Basi vibranti circolari

Le basi vibranti circolari trovano larga applicazione nei casi in cui si renda necessario alimentare particolari caricati alla rinfusa nel contenitore, automaticamente o singolarmente, nella posizione e alla velocità desiderata. L’uscita dei pezzi può avvenire attraverso uno o più canali affiancati o sovrapposti, con flusso cadenzato o continuo.

Per rispondere a particolari esigenze produttive, è possibile ottenere l’eliminazione di eventuali particolari estranei, difettosi o fuori tolleranza. Il campo d’applicazione delle basi vibranti circolari comprende l’intero settore dell’automazione per produzione di serie: dall’elettronica alla meccanica, dall’elettrotecnica all’idraulica, dall’alimentare alla farmaceutica sino al confezionamento/imballaggio.

Le basi vibranti circolari possono essere impiegate singolarmente o inserite in gruppi di alimentazione all’interno di processi di montaggio o di lavorazione automatizzata. Sono, inoltre, isolate dalla struttura su cui appoggiano grazie alla presenza di speciali piedini antivibranti. L’intensità della vibrazione può essere variata anche durante la marcia grazie ai quadri elettrici di comando di cui sono fornite. Ogni base può avere due sensi di rotazione, sia orario che antiorario.

 

Tipologie di base vibrante circolare

 

  • Tra i modelli prodotti da Osca.Cornara:
  • base vibrante con contenitore cilindrico;
  • base vibrante con contenitore conico;
  • base vibrante con contenitore a scalini (anche in funzione di alluminio).

Con sede a Olginate, in provincia di Lecco, Osca.Cornara opera in conformità a tutte le Direttive Comunitarie:

  • Compatibilità Elettromagnetica 93/68/CEE;
  • Bassa Tensione 73/23/CEE e EN 60204-1.
  • Per maggiori informazioni: 0341.605039.

BASI VIBRANTI CON CONTENITORI CONICI

basi vibranti con contenitori conici

I contenitori possono essere realizzati in:

acciaio verniciato;

acciaio inox.

Possono essere rivestiti internamente quando è necessario per rientrare nei limiti di rumorosità stabiliti dalla legge. La larghezza e il passo della pista elicoidale interna vengono stabilite in base al pezzo da alimentare.

Per soddisfare particolari esigenze vengono progettati e costruiti contenitori speciali.

BASI VIBRANTI

basi vibranti

Le basi vibranti si applicano nell'alimentazione automatica o singola, nella posizione e alla velocità desiderata, di particolari caricati alla rinfusa nel contenitore.

L’uscita dei particolari si può avere su uno o più canali affiancati o sovrapposti, con flusso continuo o cadenzato. In casi particolari è possibile anche ottenere l’eliminazione di particolari estranei, difettosi o fuori tolleranza.

Il campo d’impiego abbraccia tutti i settori dell’automazione per produzione di serie: meccanico, elettronico, elettrotecnico, idraulico, imballaggio, alimentare, farmaceutico, ecc..

Le basi vibranti possono essere utilizzate singolarmente o inserite in gruppi di alimentazione nei processi di lavorazione automatica e nei processi di montaggio.

Sono isolate dalla struttura su cui appoggiano medianti adeguati piedini antivibranti. L’intensità di vibrazione può essere variata anche durante la marcia tramite l’apparecchiatura elettrica di cui sono fornite. I sensi di rotazione possono essere orario e antiorario.

BASI VIBRANTI CON CONTENITORI A SCALINI IN FUSIONE DI ALLUMINIO

Basi vibranti in alluminio

I contenitori a scalini in fusione di alluminio trovano applicazione per orientare e alimentare, automaticamente o singolarmente, particolari come bussole, chiodi, grani, perni, rivetti e viti.

La larghezza ed il passo della pista elicoidale interna sono già prestabilite.

L’uscita dei pezzi dal contenitore può essere con flusso continuo o cadenzata.

I contenitori possono essere rivestiti internamente se è necessario rientrare nei limiti di rumorosità stabiliti dalla legge. I sensi di rotazione possono essere orario e antiorario.

BASI VIBRANTI CON CONTENITORI CILINDRICI

Basi vibranti contenitori cilindrici

I contenitori possono essere realizzati in:

acciaio verniciato;

acciaio inox.

Possono essere rivestiti internamente quando è necessario per rientrare nei limiti di rumorosità stabiliti dalla legge.

La larghezza e il passo della pista elicoidale interna vengono stabilite in base al pezzo da alimentare.

Per soddisfare particolari esigenze vengono progettati e costruiti contenitori speciali.


BASI VIBRANTI CON CONTENITORI A SCALINI

Basi vibranti in alluminio

I contenitori possono essere realizzati in:

acciaio verniciato

acciaio inox

Possono essere rivestiti internamente quando è necessario per rientrare nei limiti di rumorosità stabiliti dalla legge. La larghezza e il passo della pista elicoidale interna vengono stabilite in base al pezzo da alimentare.

Per soddisfare particolari esigenze vengono progettati e costruiti contenitori speciali.

Share by: